LA CAPPELLA BRANCACCI

Gli splendidi affreschi di Masolino, Masaccio e Filippino Lippi, il chiostro e il cenacolo di Allori
All’interno della Chiesa del Carmine, la Cappella Brancacci è un’opera unica nel suo genere, un concentrato un secolo di pittura perfettamente armonizzato, un micro-museo in cui si possono ammirare i momenti fondamentali della pittura rinascimentale fiorentina passando attraverso gli stili di Masolino, Masaccio e Filippino Lippi. La possibilità, inoltre, di accedervi passando dal bel chiostro e ammirando il cenacolo di Alessandro Allori è stata per me una gradita sorpresa.

ARTE E STORIA A CAVALESE

Giorno 4 – Visita al Palazzo della Magnifica Comunità e aperitivo
Una visita in questo splendido paesino, tra conventi di frati francescani e il palazzo rinascimentale che ospita il museo più importante a Cavalese. Alla scoperta delle incisioni dei carcerati nelle prigioni e dei brillanti fregi che affrescano le eleganti stanze dell’appartamento del principe vescovo. Facciamo anche un tuffo nella sorprendente arte sarda grazie ad una mostra temporanea!
Per concludere un aperitivo… riuscito solo a metà!

LA VILLA MEDICEA DI CERRETO GUIDI

La storia, gli interni e l’affascinante giardino
Una delle molte ville medicee presenti in Toscana: costruita da Cosimo I de Medici nel 1564, oltre le rampe del Buontalenti, mostra al proprio interno una collezione di mobili e opere di epoca medicea. Degno di nota il piccolo giardino di ispirazione in parte rinascimentale e in parte romantica con il glicine secolare.