NICCOLO’ DELL’ARCA A BOLOGNA

Itinerario di un giorno alla scoperta dello scultore quattrocentesco
A piedi per il centro della città, ammiriamo per primo l’espressivo “Compianto sul Cristo morto”, ci dirigiamo poi alla Chiesa di San Giovanni in Monte per vedere l’aquila in terracotta sulla facciata; arriviamo alla chiesa di San Giovanni, dove troneggia imponente l’omonima arca, e infine concludiamo con la Madonna con Bambino che adorna Palazzo d’Accursio.

L’AREA ARCHEOLOGICA E NATURALISTICA DI PIETRAMARINA

Il Masso del Diavolo, gli scavi etruschi e un pranzo a Pistoia
Un percorso adatto a tutti, ricco di una suggestione magica e di grande interesse a diversi livelli: la natura sorprende con l’armonia dei lecci e di un bosco incantevole; gli scavi archeologici richiamano l’attenzione ad una storia di cui rimangono solo imponenti tracce; il masso del Diavolo racconta di leggende di uomini e donne del luogo, superstizioni, ma anche piccole verità nascoste, perché, se si arriva da soli, nel silenzio del bosco, scorgendola attraverso il lecceto, quella mastodontica pietra trasmette davvero un’area di sacrale mistero…
Infine, scopriamo il ristorante Secco di Pistoia, il cui menu vuole promuovere il valore delle bollicine italiane, nella graziosa cornice della pizzetta Spirito Santo.

RESPIRART: lo spettacolo della Land Art a 2.000 m.

Giorno 1 – Cena a Modena, bellezza e riflessione sopra Pampeago
Passando a Modena per una cena, arriviamo a Cavalese in piena notte, ma questo non ci ferma: il giorno dopo, infatti, ci dedichiamo ad una splendida passeggiata in un museo a cielo aperto. Opere che invitano a riflettere… Gli esseri umani si collocano sempre come spettatori, anche della natura: dovremmo, invece, considerarci parte integrante di essa, un granello in costante movimento, partecipe della sua immensa bellezza e del mistero del significato che custodisce.