TREKKING ALLE BALZE DEL VALDARNO

Un anello fino al borgo di Piantravigne
Per ammirare da diverse angolature lo spettacolo incredibile delle Balze del Valdarno abbiamo costruito un trekking ad anello, piuttosto semplice e adatto a tutti, unendo due sentieri, arrivando fino alla Sorgente dell’Acqua Zolfina e facendo una deviazione al borgo di Piantravigne, da cui si gode di uno spettacolare panorama.

LATEMAR: LA MONTAGNA ANIMATA

Tre sentieri tematici ad anello per tutta la famiglia
Prendendo gli impianti di risalita da Predazzo, ci troviamo di fronte ad un’ampia scelta di attività e passeggiate, da quella un poco più tecnica del Geotrail Dos Capèl alle due più pianeggianti del Pastore Distratto e della Foresta dei Draghi.
E per una scarica di adrenalina è imperdibile l’Alpine Coaster Gardonè!

PASSEGGIATA CON VISTA A CAVALESE

L’anello “Le leggende della Val di Fiemme” per l’estate e l’inverno
La passeggiata si snoda proprio sopra la città di Cavalese, è accessibile a tutti e costituisce un ottimo modo per scoprire qualcosa di più del paese e della Val di Fiemme, trascorrendo un paio d’ore tra leggende, tradizioni, incredibili panorami, storia e natura.

L’AREA ARCHEOLOGICA E NATURALISTICA DI PIETRAMARINA

Il Masso del Diavolo, gli scavi etruschi e un pranzo a Pistoia
Un percorso adatto a tutti, ricco di una suggestione magica e di grande interesse a diversi livelli: la natura sorprende con l’armonia dei lecci e di un bosco incantevole; gli scavi archeologici richiamano l’attenzione ad una storia di cui rimangono solo imponenti tracce; il masso del Diavolo racconta di leggende di uomini e donne del luogo, superstizioni, ma anche piccole verità nascoste, perché, se si arriva da soli, nel silenzio del bosco, scorgendola attraverso il lecceto, quella mastodontica pietra trasmette davvero un’area di sacrale mistero…
Infine, scopriamo il ristorante Secco di Pistoia, il cui menu vuole promuovere il valore delle bollicine italiane, nella graziosa cornice della piazzetta Spirito Santo.

ROMA: 5 TAPPE IN DUE GIORNI

… per un weekend lento tra natura e cultura
Ecco un itinerario che tocca cinque punti sconosciuti alla massa dei turisti: la suggestiva Villa Torlonia tra stile neoclassico e arte Liberty, la nuova realtà del museo MACRO e la Gallerie d’arte moderna con la scenografica collezione di 20.000 opere, il grazioso Tempio di Esculapio e infine un’esperienza culinaria a due passi da San Pietro!

ALLA SCOPERTA DELL’OLTRARNO

Un itinerario tra ville e giardini di alcune dimore storiche fiorentine: dal palazzo in cui ora si trova il liceo Machiavelli con lo splendido teatro completamente ristrutturato alla dimora Guicciardini, fino al primo giardino romantico di Firenze e alla chiesa di Santo Spirito. Non possono mancare consigli per un buon brunch e un sano spuntino!