LA BADIA DI PASSIGNANO

Il cuore magico e pulsante dell’ordine dei monaci vallombrosani
La Badia di Passignano si riconosce facilmente incastonata tra le colline come una fortificazione medievale, una possente cinta muraria e torrette merlate. Da lontano non si direbbe che si tratta di un monastero vallombrosano, fondamentale per l’ordine poiché custode delle spoglie del santo fondatore, Giovanni Gualberto. Ecco quello che abbiamo imparato nella nostra visita guidata…

CHIESA DI SAN JACOPO IN CAMPO CORBOLINI

Tra le vie di Firenze una piccola gemma nascosta
Ho avuto l’opportunità di visitare questo luogo spesso sconosciuto in concomitanza con uno dei concerti organizzati dall’associazione culturale di quartiere Insieme per San Lorenzo.
La storia della chiesa, fondata nel 1206, è affascinante, con diversi passaggi di proprietà a partire dai Cavalieri Templari… L’interno, sobrio, permette di ammirare alcune opere di grande pregio, tra cui una pala rinascimentale attribuita al Ghirlandaio.

LA CAPPELLA BRANCACCI

Gli splendidi affreschi di Masolino, Masaccio e Filippino Lippi, il chiostro e il cenacolo di Allori
All’interno della Chiesa del Carmine, la Cappella Brancacci è un’opera unica nel suo genere, un concentrato un secolo di pittura perfettamente armonizzato, un micro-museo in cui si possono ammirare i momenti fondamentali della pittura rinascimentale fiorentina passando attraverso gli stili di Masolino, Masaccio e Filippino Lippi. La possibilità, inoltre, di accedervi passando dal bel chiostro e ammirando il cenacolo di Alessandro Allori è stata per me una gradita sorpresa.

CHIESA DI SANT’ANDREA A CERCINA

Una perla nascosta a Sesto Fiorentino
Se una serie di vicissitudini della vita, lavorativa prima, personale poi, non mi avessero condotta a scoprire questa piccola pieve, così ricca di storia, di arte e di meraviglia, probabilmente l’avrei ignorata ancora oggi. Invece, dato che ho avuto la fortuna di visitarla, di entrare nel suggestivo chiostro e ammirare l’affresco tardogotico dell’ex-refettorio, non potevo non condividere alcune delle informazioni che ho raccolto.

PALAZZO STROZZI: VERROCCHIO IL MAESTRO DI LEONARDO

Una mostra che vale la pena di vedere? – Un percorso incentrato intorno ad Andrea Verrocchio e alla sua bottega: scultore e pittore che ha influenzato grandi nomi quali Leonardo, Perugino, Ghirlandaio. Un artista che si tende a volte a dimenticare se non si è fiorentini e che invece merita un’attenzione particolare in quanto simbolo del Rinascimento nella nostra città. Ecco la mia opinione in merito all’allestimento e alla scelta delle opere!